Blog: http://zamparzigogola.ilcannocchiale.it

Ucci, ucci, sento odor...

Ucci, ucci, sento odor di islamucci.

Qualche mese fa Al Qaida aveva annunciato di preparare una bella sorpresa all’occidente per il 2011 (ma cosa cavolo hanno con il numero 11?).  Le rivolte nei paesi islamici in nome della libertà e della democrazia mi hanno lasciata piuttosto interdetta e stupita. Da una parte volevo credere che veramente volessero la libertà e la democrazia, dall’altra i miei  più di cinquant’anni in Medio Oriente mi sussurravano “Mavvai, non è così che matura la democrazia”.

 I risultati del sondaggio in Egitto mi hanno schiarito le idee.

Il Secolo XIX, oggi:

  Il Cairo - I sì hanno vinto con il 77,2% dei voti mentre i no hanno incassato il 22,18% dei consensi nel referendum sulle modifiche alla Costituzione, che si è svolto ieri in Egitto. Il referendum sulle modifiche alla Costituzione è stato il primo voto del dopo Mubarak.

A sostegno del sì si sono schierati i Fratelli Musulmani e il partito dell’ex rais, il partito democratico nazionale. Per il no i giovani della rivoluzione e i partiti che li sostengono e i copti, oltre ai più gettonati candidati alla presidenza Mohamed El Baradei, oggetto ieri di un’aggressione al seggio, e Amr Mussa, attuale segretario generale della Lega araba.

Chiaro? OK

Quando qualcuno di voi avrà tempo, mi potrà spiegare cosa diavolo gli europei sono andati a cercare in Libia?

Cosa ne dite, ragazze, vero che il celeste è più primaverile?

 

Meglio incominciare ad adattarsi alle nuove mode...  

 

 

Pubblicato il 21/3/2011 alle 22.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web